Claudio Galelli
CLAUDIO GALELLI (CLAUDIO VALENTE) - Biografia CLAUDIO   VALENTE   è   stato   il   mio   nominativo   o   nome   d'arte   in   radio   e discoteca. Ho   iniziato   molto   presto   ad   appassionarmi   alla   musica,   già   a   8   anni,   mio fratello   (Bruno   Galelli)   uno   dei   fondatori   di   questa   Radio   aveva   moltissimi dischi di quegli anni era un fan di Celentano. Però   il   mio   primo   disco   acquistato   fu   il   45   giri   di   Barry   White   -You're   the First,   the   Last,   My   Everything   nel   1975   e   da   lì   inizio   la   mia   nuova   vita sposando   la   musica   in   maniera   totale,   era   la   mia   compagna   in   qualsiasi momento. Nel   1977   anno   di   fondazione   della   Radio   io   purtroppo   ero   militare   ma ricordo   bene   di   essere   stato   partecipe   parecchie   volte   in   radio   nel   '76   a delle   prove   e   ricordo   ascoltavamo   una   delle   due   o   tre   emittenti   allora presenti nell'etere, Radio Milano International con i famosi stacchetti. Nel   1978   invece   partecipai   più   assiduamente   in   radio   preparando   varie   pubblicità   e   sigle   di   programmi   come:   Caccia   al   Tesoro,   Il Bersaglio   Volante   (con   Mimmo)   etc.,   e   mettevo   dischi   senza   presentare   o   preparavo   ore   di   musica   registrate   su   bobine,   il   famoso Thorens. Poi   purtroppo   la   Radio   venne   chiusa   ma   subentrò   un   nuovo   titolare,   Riccardo   Grandi,   e   da   lì   iniziai   di   nuovo   a   lavorare   in   radio con   qualche   sporadico   programma   in   sostituzione   di   assenti;   da   qui   iniziò   anche   la   collaborazione   con   il   Gatto   Verde   dove sostituivo alle volte Walter Spinetta. In   questo   periodo,   grazie   anche   alla   popolarità   di   RCL   26,   io   e   Paolo   Moro   fummo   scritturati   come   DJ   anche   dal   Lord   Club, discoteca in Quinzano d'Oglio poi divenuta Night Club, dove, più tardi, rimasi da solo al venerdi, sabato e domenica notte. Come   stipendio   settimanale   ricordo   percepivo   120   mila   lire,   non   poche   all'epoca,   era   il   1978/79   e   questi   soldi   li   spendevo   tutti   in dischi e quasi tutti da da Mariposa Disco Service a Milano dove spesso andavamo io e Walter. Mi   capitarono   poi   due   incidenti   non   gravi   in   auto   durante   i   viaggi   al   Lord   Club   e   decisi   di   terminare   questa   comunque   bellissima esperienza. Ero sempre presente però negli studi di RCL26. Intrapresi   anche   una   collaborazione   con   Radio   Antenna   Nuova   del   mitico   Valbruno   a   Castelleone,   in   un   programma   serale   di musica varia e per circa un anno. Ho   sempre   amato   ed   ascoltato   la   musica,   ero   anche   iscritto all'associazione   Italiana   DJ   da   cui   mi   arrivavano   promozioni   di dischi e cd. Mi    sono    avvicinato    anche    in    modo    assiduo    e    partecipe    alla Musica   Lirica   facevo   parte   del   consiglio   del   Club   Amici   della Lirica Renata Tebaldi. Ho   visto   in   vari Teatri   svariate   opere   liriche   amo   questa   musica   e i   loro   compositori   in   modi   particolare   il   mio   preferito   è   Gaetano Donizzetti. Apprezzo   anche   il   liscio,   ho   creato   una   pagina   in   facebook   di   un gruppo   di   Annicco   i   Pit-Pot   e   li   seguo   nei   loro   programmi   e spettacoli. La musica per me è vita nel vero senso della parola vivo per lei. Chiudo con una frase già pronunciata all'epoca da Platone: "La   musica   può   donare   delle   ali   ai   vostri   pensieri   e   illuminare   la vostra anima di una luce eterna". Claudio Galelli
Files musicali di Claudio Galelli (Claudio Valente) _______________ Mix 2 Mix 1 Hit Parade ‘80
RCL26 č parte del network Radionomy.com che assolve a tutti i diritti d’autore, editoriali e fonografici.
  © RCL26.it - 2018  Email: info@rcl26.it